LoginIscriviti • Anno 8 - Numero 38  
Recensioni sul Cinema Estero
Le Recensioni sui film americani, inglesi, francesi e chi pi?ha, pi?metta!

 Cerca   
VICKY CRISTINA BARCELLONA Voto del Redattore: 4
VICKY CRISTINA BARCELLONA
?Vichy Cristina e Barcellona, della serie il triangolo si pu?re?

Peccato non aver usato come colonna sonora del film la canzone di Renato zero ?Il triangolo?,poich?ondamentalmente in questo caso Woody Allen l'ha ?considerato? e ne ha fatto un film gradevole e delicato. Su questo famoso triangolo amoroso e sulle fantasie erotiche pi?orrenti dalla specie Umana (secondo le statistiche il desiderio principe dei maschietti e quello di farlo con due donne,meglio se una bionda e l?altra mora)e su questa immaginazione maschile e femminile, ruota il nuovo film Vichy Cristina e Barcellona.
Abbandonato come location e set cinematografico New York, dopo aver girato i suoi ultimi film a Londra, Woody Allen cambia ancora set per andare a girare questo suo ultimo film in quella splendida citt?i Barcellona da lui tanto amata.
Ad ispiralo ancora una volta,la sua ormai fedele e inseparabile musa sensuale,ossessiva Scarlett Johansson ?la bionda? (Scoop- Match Point )che interpreta Cristina, mentre Rebecca Hall ?la mora puritana?(The Prestige)interpreta Vicky, mentre all?ex fidanzata di Tom Cruise,Penelope Cruz (Volver-Bandidas)la parte della ?sciupa maschi? gelosa e caliente spagnola che interpreta un?ex moglie Maria Elena, che gli ha fruttato una candidatura agli Oscar 2009 come Miglior Attrice non protagonista per questo film.
Chi sar?ai il fortunato maschione torero di turno che dovr?passarsela con la bionda, la mora, e la sciupa maschi?
La scelta e la fortuna, oltre alla responsabile del casting, in piena sintonia con il regista,?aduta sul premio Oscar 2008 come miglior attore non protagonista, l?affascinante,misterioso,intenso e ottimo attore Javier Bardem (Non ?n Paese per Vecchi- Mare Dentro) che interpreta il poeta, il pittore Jos?ntonio.
La nuova commedia romantica di Woody Allen,racconta le vicende di due ragazze americane e delle loro scappatelle amorose a Barcellona una delle citt?i?antiche del mondo.
Le due ragazze sono grandi amiche ma il loro approccio nei confronti dell?amore ?ompletamente differente, Cristina ?essualmente vivace, disinibita ed ?lla ricerca di una storia travolgente, passionale che la faccia dimenticare le solite vecchie storie d?amore metropolitane.
Vicky al contrario ?na ragazza apparentemente semplice, diciamo tutta casa e chiesa, felicemente fidanzata con un ragazzo pieno di soldi ed ?onvinta che sia il suo principe azzurro, che la porter?resto a pronunciare il fatidico ?s?del matrimonio.
Tutto questo fino a quando non incontreranno ad una cena in un ristorante della splendida Barcellona, il carismatico, misterioso artista pittore, Juan Antonio, che con molta franchezza avvicinandosi ad entrambe senza usare mezzi termini gli fa una proposta ?indecente?,?partire subito con il suo aereo privato per recarsi in un hotel ad Oviedo dove potranno visitare il luogo, apprezzarne tradizioni e cultura (anche culinaria) e fare entrambe l'amore con lui?.
Vicky Cristina e Barcellona, e ambientata nella sensuale citt?editerranea, una divertente e misurata riflessione sulle fantasie erotiche e sull?amore e i suoi segreti che si nascondono in ognuno di noi, una commedia sull?amore a 360?,che viene bene immortalata in una delle scene a mio parere pi?le del film, quella nella quale si consuma il ?triangolo amoroso?, il bacio (lesbo) tra due delle tre donne protagoniste, Scarlett Johansson ?la bionda? e Penelope Cruz ?la sciupa maschi? ed ex moglie di Juan Antonio, nell?unione amorosa che chiude il cerchio secondo la visione di Woody Allen.
Il regista lascia sempre qualche riflessione racchiusa in una battuta, o paradosso, che usano spesso le donne quando non amano pi? persona, infatti, non ?asuale che a pronunciarla sia proprio la protagonista Vicky (dopo una notte di passione che gli ha scombussolato tutte le certezze sulla fedelt??non sono pi?amorata di mio marito, ma gli voglio comunque bene? un?amara verit?segregata spesso in ogni relazione. Buona visione in DVD
Inserita il 22 - 02 - 09
Vincent De Maio
Leggi altri articoli di Vincent De Maio

INSERISCI UN COMMENTO

Nome:
Titolo:
Commento:
Per inserire il commento devi effettuare il login.
Username:
Password:
alCinema.Org si riserva il diritto di cancellare commenti con linguaggio non adeguato ai contenuti del sito o fuori luogo. Per motivi di sicurezza viene salvato l'IP dell'autore del commento. Gli indirizzi email vengono salvati solo per scopi di sicurezza e non verranno utilizzati in alcun modo, n?eduti a terzi.
 

il Mai NatoPRECEDENTE SUCCESSIVOSoffocare

SOCIAL & C.


CERCA NEL SITO

SEGNALIAMO

  • ISCRIVITI
  • Segnala ad un amico

NEWSLETTER




Login    Chi siamo    I Redattori    Dalla Redazione    Privacy    Contattaci    Preferiti    Imposta come Homepage   Lavoro   Arredamento
© 2006-2014 alCinema.Org è un supplemento di Teatro.it - Iscrizione ROC del 30 agosto 2006 - n. 14662