LoginIscriviti • Anno 8 - Numero 36  
Oscar e dintorni
La storia degli Oscar e dei principali premi cinematografici.

 Cerca   
IL SOCIO
IL SOCIO
Il legal thriller di John Grisham, Il socio, nel 1993 viene prodotto e distribuito nelle sale di tutto il mondo. Sia il romanzo sia la pellicola conquistano un?enorme successo. In apparenza si ?ortati a credere che un romanzo contemporaneo come Il socio abbia gi?n?essenza cinematografica al suo interno. Un pensiero ovvio, di fronte alla consapevolezza delle sue caratteristiche: un protagonista buono alle prese con un problema pi?nde di lui, l? investigazione, la suspance, i pedinamenti, l? emotivit? gli inseguimenti, che sono la base per qualsiasi produzione cinematografica. Tuttavia il tempo a disposizione per il regista ?en determinato e i numerosi eventi narrati devono per forza essere tagliati. Personaggi e scene superflue al cinema vengono volutamente omesse, sia per questioni di tempo sia di chiarezza e linearit?ella trama. Non ?omunque questo l?aspetto pi?eressante. Infatti Pollack non si limita a tagliare le scene o i personaggi secondari, ma ?cambia? i personaggi, li rende pi?ti e metaforici (vedi la moglie del protagonista, Abby, che rappresenta il buon senso) e cambia la seconda parte del romanzo e le soluzioni di Mitch. La seconda parte del film ad esempio vede il protagonista rivelare il suo tradimento alla moglie, mentre nel romanzo lo tiene nascosto; nel film Tom Cruise riesce a rimanere avvocato, mentre nel libro perde la facolt?i esercitare e altro ancora. Pi? adattmento, qui abbiamo l'esempio di una libera interpretazione, come dimostra la concentrazione del film su un particolare del romanzo: l?abitudine degli studi legali a gonfiare le parcelle dei clienti, geniale trovata di Mitch per uscire indenne dal ?pericoloso pasticcio?, e ovviamente messaggio morale del regista Pollack. Questo suo film ?i conseguenza creato sulla base di un best seller soprattutto per comunicare un problema sociale. La bravura di Pollack si evince dalla sua grande abilit?el mantenere la tensione sempre alta, la vera forza attrattiva di questo film, la cui pecca ?orse riconducibile ad una scarsa chiarezza. La velocit? i numerosi cambiamenti rendono difficile allo spettatore la leggibilit?ella narrazione. Motivo per cui si consiglia di vedere il film almeno due volte. Il lettore invece, pu?ffermarsi senza problemi e capire effettivamente tutti i passaggi. Infine, solo il lettore pu?stare pienamente lo stile asciutto di Grisham, che spesso presenta i personaggi dopo lunghe descrizioni di elementi secondari che servono al lettore per distinguere il caratteri dei protagonisti, quasi fosse una carrellata con la macchina da cinepresa dell?ambiente prima e dell?attore poi. Due opere simili, ma profondamente diverse, che meritano il successo ottenuto.

Inserita il 29 - 11 - 06
Alessandra Cirillo
Leggi altri articoli di Alessandra Cirillo
Commenti: 1 Condividi su Facebook questa notizia - Stampa la pagina!Stampa - Crea PDF della paginaCrea PDF

I Commenti degli Utenti

Buon film....ma il libro mi aveva colpito di pi?isham ?n genio del settore...!
30 - 11 - 06 - di: AUDREY -

INSERISCI UN COMMENTO

Nome:
Titolo:
Commento:
Per inserire il commento devi effettuare il login.
Username:
Password:
alCinema.Org si riserva il diritto di cancellare commenti con linguaggio non adeguato ai contenuti del sito o fuori luogo. Per motivi di sicurezza viene salvato l'IP dell'autore del commento. Gli indirizzi email vengono salvati solo per scopi di sicurezza e non verranno utilizzati in alcun modo, n?eduti a terzi.
 

alCinema.Org non ?esponsabile per i testi contenuti nei Commenti, perch?edatti direttamente dai lettori che se ne assumono la responsabilit? in approvazione delle condizioni di servizio. I commenti dei lettori non sono soggetti a moderazione; tuttavia alCinema.Org si riserva il diritto di intervenire su quelli che, a seguito di controlli saltuari e "a campione", venissero giudicati inopportuni per forma e/o contenuti.

CIME TEMPESTOSEPRECEDENTE SUCCESSIVOHARRY POTTER E LA CAMERA DEI SEGRETI

SOCIAL & C.


CERCA NEL SITO

SEGNALIAMO

  • ISCRIVITI
  • Segnala ad un amico

NEWSLETTER




Login    Chi siamo    I Redattori    Dalla Redazione    Privacy    Contattaci    Preferiti    Imposta come Homepage   Lavoro   Arredamento
© 2006-2014 alCinema.Org è un supplemento di Teatro.it - Iscrizione ROC del 30 agosto 2006 - n. 14662